Obama in Oklahoma dopo tornado: Sforzi ricostruzione enormi, siamo con voi

Moore (Oklahoma, Usa), 26 mag. (LaPresse/AP) - Gli sforzi per la ricostruzione saranno enormi ma "saremo con voi per tutta la strada da fare". Così il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, parlando agli abitanti di Oklahoma City colpita dal tornado, dove si è recato oggi. Ha invitato gli americani a contribuire con il proprio aiuto, dicendo che in casi come questo il presidente si fa "messaggero" di tutti, portando parole di condoglianze, promesse di assistenza pubblica e aiuti privati. A causa del tornado sono morte 24 persone, tra cui 10 bambini. Il primo luogo che Obama ha visitato è stata la scuola elementare Plaza Towers, colpita dal tornado.

A fianco della governatrice dello Stato, Mary Fallin, e altri ufficiali, Obama ha sottolineato: "Questa è una comunità forte con un carattere forte. Non c'è dubbio che si riprenderà. Ma ha bisogno di aiuto". La Casa Bianca ha fatto sapere che l'Agenzia federale per la gestione delle emergenze ha già fornito 57 milioni di dollari in rimborsi e incentivi per sostenere la costruzione di circa 12mila rifugi contro le tempeste in Oklahoma. "Questi rifugi possono fare la differenza tra la vita e la morte", ha dichiarato il portavoce della presidenza Josh Earnest, parlando ai giornalisti a bordo dell'Air Force One.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata