Obama: Continueremo a combattere l'Isis senza sosta
"Anche loro sanno che perderanno che perderanno Raqqa e Mossul"

"Nonostante il declino in Siria e in Iraq lo Stato islamico ha ancora la capacità di ispirare attacchi, anche negli Stati Uniti. Continueremo a combatterli senza sosta". Cosi il presidente Usa Barack Obama ribadendo che "l'Isis in Siria e in Iraq non ha condotto operazioni di successo nell'ultimo anno".

 "Anche i leader Isis sanno che perderanno, sanno che perderanno Raqqa e Mossul. Ma la situazione è  complessa, non dobbiamo combatterli solo con la forza militare". Lo ha ribadito il presidente ricordando che gli Stati Uniti stanno lavorando con "l'Iraq per aumentare le operazioni umanitarie in modo che l'Isis non possa attecchire".

Su richiesta di Tripoli stiamo conducendo bombardamenti in Libia. Noi appoggeremo sempre il governo Tripoli nella lotta contro l'Isis". Lo ha confermato il presidente Usa. 
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata