Obama: Con nuovo bilancio tagli a deficit senza fermare economia

Washington (Usa), 6 apr. (LaPresse/AP) - Il nuovo bilancio Usa, non è un "piano ideale" ma prevede "dure riforme" che permetteranno una riduzione del deficit nel lungo periodo senza danneggiare l'economia. E' quanto afferma Barack Obama in un documento che sarà diffuso mercoledì, spiegando che ha intenzione ridurre il deficit e allo stesso tempo di destinare nuove risorse a lavori pubblici, educazione infantile e formazione professionale. "Non dobbiamo scegliere tra questi obiettivi: possiamo realizzarli entrambi", ha sottolineato lo stesso Obama oggi nel suo discorso radiofonico settimanale.

Obama propone tagli di spesa e nuove tasse, con conseguenti aumenti di entrate, che potrebbero consentire una riduzione del debito di 1.800 miliardi di dollari in 10 anni, evitando così i 1.200 miliardi di dollari di tagli automatici alla spesa che diversamente entrerebbero automaticamente in funzione.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata