Obama: Austerità blocca crescita europea, bene riforme di Renzi
Il presidente Usa parla in esclusiva a La Repubblica in occasione dell'arrivo del premier italiano alla Casa Bianca

"L'austerity ha contribuito a rallentare la crescita europea". Barack Obama parla in una intervista esclusiva a La Repubblica in occasione dell'arrivo del premier italiano per una cena di Stato alla Casa Bianca. "Credo - spiega il presidente Usa -che le misure di austerità abbiano contribuito al rallentamento della crescita in Europa. In certi paesi, abbiamo visto anni di stagnazione, che ha alimentato le frustrazioni economiche e le ansie che vediamo in tutto il continente, soprattutto tra i giovani che hanno più probabilità di essere disoccupati. Ecco perché penso che la visione e le riforme ambiziose che il primo ministro Renzi sta perseguendo siano così importanti". Obama loda Renzi per il suo progetto di riforme. "Lui sa bene- spiega a Repubblica - che Paesi come l'Italia devono proseguire il loro percorso di riforme per aumentare la produttività, stimolare gli investimenti privati e scatenare l'innovazione. Ma mentre i Paesi si muovono in avanti con le riforme che renderanno le loro economie sostenibili a lungo termine, lui riconosce che hanno bisogno di spazio per effettuare gli investimenti necessari a sostenere la crescita e l'occupazione e ampliare opportunità. L'economia italiana ha ricominciato a crescere. Più italiani stanno lavorando. Matteo sa bene che il progresso deve essere ancora più veloce, e un tema centrale delle nostre discussioni sarà come i nostri Paesi possano continuare a lavorare insieme per creare più crescita e occupazione su entrambe le sponde dell'Atlantico".

LEGGI ANCHE Usa-Italia, Renzi a Washington: bandiere italiane per la cena di stasera con Obama

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata