Nyt: Informazioni top secret di Trump a Russia provengono da Israele
Gerusalemme non commenta ma punta a rafforzare le relazioni con gli Usa

Le informazioni segrete rivelate da Donald Trump nel corso di un colloquio con il ministro degli Esteri russo Lavrov provenivano da fonti israeliane. Lo scrive il New York Times, citando persone vicine ai servizi segreti. La notizia, se vera, potrebbe intaccare le relazioni tra i due Paesi. Il timore da parte di Israele è che le informazioni classificate possano passare dalla Russia all'Iran.

Israele non ha confermato la notizia, ma ha comunicato al New York Times attraverso una nota dell'ambasciatore negli Usa, di avere "piena fiducia nel condividere informazioni di intelligence con gli Stati Uniti" e di puntare "a  rafforzare le relazioni negli anni della presidenza Trump". 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata