Nuovo scandalo per Secret Service Usa: arrestato un agente

Washigton (Usa), 10 apr. (LaPresse) - Nuovo scandalo per il Secret Service, l'agenzia federale americana incaricata della sicurezza del presidente Barack Obama e della sua famiglia. Un agente è stato arrestato, ha riferito l'emittente televisiva statunitense Msnbc. L'ufficiale, ha reso noto, era assegnato alla divisione delle missioni all'estero. L'agente sarebbe sarebbe stato incriminato per il reato minore di distruzione di proprietà. Secondo un portavoce del Secret service, citato dalla testata, è stato posto in congedo amministrativo in attesa della conclusione delle indagini.

Solo pochi giorni fa un supervisore dell'agenzia era stato sospeso perché accusato di aver molestato sessualmente una subordinata, di ritorno da una festa. Pochi giorni prima, due agenti ubriachi avrebbero schiantato un'auto dell'agenzia contro una barriera della Casa Bianca, mentre nell'ultimo anno si sono susseguiti altri scandali legati a falle nella sicurezza e alla condotta irresponsabile di alcuni agenti. Proprio a causa di questi fatti la direttrice dell'agenzia Julia Pierson fu spinta a dimettersi nell'ottobre scorso, venedendo sostituita da Joseph Clancy.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata