Nuovo raid a Baghdad: ucciso uno dei capi delle milizie filo-Iran. Razzi su base Usa
Nuovo raid a Baghdad: ucciso uno dei capi delle milizie filo-Iran. Razzi su base Usa

Ma un ufficiale degli Stati Uniti nega un ruolo americano nell'attacco. Esplosioni nella green zone: colpita postazione militare americana. Razzi vicino all'ambasciata di Washington 

Un attacco aereo a nord di Baghdad in Iraq avrebbe colpito 2 auto che trasportavano milizie filo iraniane, un giorno dopo l'attacco degli Usa al generale iraniano Soleimani. A riferirlo un funzionario iracheno sotto anonimato, secondo cui 5 membri della milizia sarebbero stati uccisi. Le forze di mobilitazione popolare però sostengono che a essere colpito è stato un convoglio medico vicino allo stadio a Taji a nord di Baghdad, negando che sia morto uno dei leader della milizia, come riferito dai media. Un funzionario americano, sotto anonimato, ha affermato che l'attacco segnalato vicino a Taji non è stato un attacco militare americano.

Succesivamente un razzo Katyusha è caduto nella Green Zone di Baghdad, chiusa questa mattina in occasione dei funerali diSoleimani. Il razzo è caduto a meno di un chilometro dall'ambasciata degli Stati Uniti. Non ci sono state vittime. Poco dsopo quattro razzi Katyusha avrebbero colpito la base aerea militare di Balad, che a Baghdad ospita personale militare staunitense.

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata