Nuovi raid esercito in Siria: 16 vittime, 10 solo a Idlib

Beirut (Libano), 27 mar. (LaPresse/AP) - Almeno 16 persone sono state uccise nelle operazioni delle forze di sicurezza siriane. Dieci vittime, spiega l'Osservatorio siriano per i diritti umani, si sono registrate nella provincia nordoccidentale di Idlib, dove l'esercito sta cercando di riprendere il controllo delle zone ancora in mano ai ribelli. Recentemente il governo ha ripreso la capitale della provincia, anch'essa chiamata Idlib, dopo che era stata per mesi sotto il controllo dei combattenti. Altre sei persone, aggiunge l'Osservatorio, sono state uccise oggi a Zabadani e Duma, sobborghi di Damasco, nella città di Homs e nella regione orientale di Deir el-Zour. La rivolta in Siria sta vivendo un'escalation verso la militarizzazione, con molti ribelli che stanno prendendo le armi per difendersi dalle forze del governo. Secondo le stime delle Nazioni unite, sono oltre 8mila le persone uccise nel conflitto, che dura ormai da oltre un anno.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata