Nuove proteste a Parigi contro la riforma del lavoro
Circa 2500 agenti di polizia saranno schierati per la marcia nella capitale francese

 La polizia antisommossa si sta schierando a Parigi con circa 2.500 agenti in attesa dell'inizio della nuova marcia di protesta contro la riforma del lavoro. Intanto per domani è in programma un incontro tra il primo ministro Manuel Valls e i leader dei sindacati che guidano la protesta, la Cgt e Force Ouvriere. "Se il governo non ci concederà terreno, sarà un incontro per nulla", ha commentato il leader di Fo, Jean-Claude Mailly.
 

La marcia di oggi prenderà il via alle 14 e percorrerà una strada proibita nel corteo della scorsa settimana, durante la quale i manifestanti sono stati limitati a un'area ridotta della città e non sono esplosi scontri. Oggi sono circa 2.500 i poliziotti schierati per evitare le violenze scoppiate nel corso delle precedenti proteste. Inoltre, sono state disposte transenne metalliche lungo il percorso e la polizia ha già fatto sapere che chiunque proverà a coprirsi il volto o portare con sé delle armi verrà arrestato sul posto.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata