Nuova Delhi, centinaia in corteo per i diritti dei gay

Nuova Delhi (India), 25 nov. (LaPresse/AP) - Centinaia di persone stanno marciando a Nuova Delhi, in India, per chiedere il rispetto dei diritti degli omossesuali e per dire basta alle discriminazioni. I manifestanti portano una grande bandiera arcobaleno, lunga circa 15 metri, e mostrano cartelli con cui chiedono che il governo estenda la portata delle leggi contro la discriminazione anche a scuole e posti di lavoro. Secondo gli attivisti, tre anni dopo che nel 2009 la Corte suprema legalizzato i rapporti tra persone adulte dello stesso sesso modificando una legge di epoca coloniale, i gay ancora non sono socialmente accettati.

In alcune grandi città la mentalità sta lentamente cambiando e qualche film di Bollywood ha affrontato la tematica, ma la vita per gli omosessuali in India resta difficile. Tanto che fra le stesse persone che hanno partecipato al corteo oggi molte avevano il volto nascosto da sciarpe o indossavano maschere, per non essere riconosciute da amici e parenti che ignorano il loro reale orientamento sessuale.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata