Nucleare iraniano, Hammond: Ancora grandi differenze sull'intesa di Losanna

Vienna (Austria), 28 giu. (LaPresse/Reuters) - Il ministro degli Esteri iraniano, Mohammad Javad Zarif, oggi tornerà da Vienna a Teheran per un giorno per consultarsi con i leader del Paese sui colloqui sul nucleare in corso con il 5+1.

Le parti impegnate nei colloqui hanno in programma di restare a Vienna oltre la scadenza del 30 giugno per continuare a lavorare in direzione di un accordo. Lo riferisce un funzionario Usa coperto dall'anonimato.

Hammond: siamo distanti. "Ci sono un certo numero di argomenti su cui abbiamo ancora grandi differenze di interpretazione sui termini dell'accordo di Losanna". Così il segretario britannico agli Esteri, Philip Hammond, arrivando a Vienna per il rush finale dei colloqui sul nucleare iraniano. Secondo l'intesa quadro di Losanna del 2 aprile, l'accordo fra l'Iran e i Paesi del 5+1 dovrebbe essere raggiunto entro il 30 giugno.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata