Nozze gay, unioni civili escluse da legge in Grecia: proteste ad Atene

Atene (Grecia), 5 set. (LaPresse/AP) - Circa 500 dimostranti per i diritti dei gay hanno manifestato fuori dal Parlamento ad Atene, in Grecia, dopo che il governo ha annunciato la cancellazione di una particolare sezione da una legge contro il razzismo, che avrebbe permesso le unioni civili alle coppie omosessuali. La protesta si è svolta in maniera pacifica, mentre all'interno del Parlamento i deputati si preparavano a votare. Il ministro della Giustizia Haralambos Athanasiou ha spiegato che le unioni civili sono state lasciate fuori dal disegno di legge perché erano necessari ulteriori studi sulle loro conseguenze in ambito tributario e di sicurezza sociale. Il riferimento alle unioni omosessuali è stato rimosso nonostante lo scorso novembre la Corte europea dei diritti dell'uomo avesse stabilito che la legge greca fosse discriminatoria e avesse imposto ad Atene di pagare i danni a quattro coppie gay che avevano portato il loro caso a Strasburgo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata