Nozze gay, Obama: Progresso per omosessuali in Usa è irreversibile
"Il principale contributo a questo cambiamento è stato quello degli attivisti"

Il progresso per i diritti degli omosessuali raggiunto sotto il mandato presidenziale di Barack Obama è "irreversibile" ed è stato merito di una società più aperta. A dirlo è stato proprio il presidente uscente, Obama, nel corso della sua ultima conferenza stampa prima dell'avvicendamento alla Casa Bianca con Donald Trump che si terrà dopodomani. "Il principale contributo a questo cambiamento è stato quello degli attivisti, i figli, le figlie e le coppie che erano orgogliosi di chi sono e hanno detto: siamo qui", ha affermato.

Durante il mandato di Obama il Pentagono ha abrogato la regola del 'don't ask don't tell', in base alla quale non bisognava dichiararsi omosessuali se si prestava servizio nelle forze armate, e a seguito di una lunga battaglia legale nel 2015 la Corte suprema ha legalizzato le nozze gay in tutto il Paese.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata