Nozze gay, Corte suprema Usa blocca matrimoni in Utah

Washington (Usa), 6 gen. (LaPresse/AP) - La Corte suprema degli Stati Uniti ha deciso di bloccare i matrimoni fra persone dello stesso sesso in Utah in attesa che una Corte d'appello federale possa considerarne la legittimità in modo completo. Lo scorso 20 dicembre il giudice federale Robert Shelby aveva dichiarato incostituzionale il divieto delle nozze omosessuali in vigore in Utah, affermando che la legge approvata nel 2004 viola i diritti delle coppie gay e lesbiche. A seguito di quel pronunciamento oltre 900 coppie si sono sposate e la decisione annunciata oggi dalla Corte suprema mira proprio a sospendere queste celebrazioni. A stabilire se confermare o meno la sentenza del giudice Shelby sarà il decimo circuito delle Corti d'appello, con sede a Denver.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata