Notte di allerta a Monaco di Baviera per 'attacco imminente': sospetti su Isis

Monaco (Germania), 1 gen. (LaPresse/Reuters) - A poche ore dallo scoccare del nuovo anno, la Germania è stata avvisata che alcuni militanti provenienti da Iraq e Siria stavano progettando attentati a Capodanno a Monaco di Baviera. Dopo aver chiuso due stazioni ferroviarie, la polizia non è riuscita a scovare i sospetti e non è nemmeno sicura che esistano realmente o se si siano nel Paese. Durante una conferenza stampa, il capo della polizia Hubertus Andrae ha spiegato che i funzionari tedeschi avevano ricevuto una soffiata "molto concreta" secondo cui attacchi kamikaze erano stati pianificati per la vigilia di Capodanno in due stazioni ferroviarie. La polizia ha quindi chiuso gli accessi per la stazione centrale e per Pasing circa un'ora prima di mezzanotte, per poi riaprili intorno alle 4 di questa notte.

"Abbiamo ricevuto dei nomi. Non sappiamo se si tratti di persone che risiedono a Monaco o in tutta la Germania - ha commentato Andrae - A questo punto non sappiamo neanche se questi nomi siano corretti, se queste persone esistono realmente e dove si possano trovare ora. Se avessimo avuto nuove informazioni avremmo fatto ulteriori passi in avanti nelle indagini. Non abbiamo notizie che queste persone si trovino a Monaco o in Germania". Nella notte la polizia aveva spiegato che, secondo la soffiata, almeno sette attentatori suicidi di origine irachena stavano progettando un attentato.

Il ministro dell'Interno bavarese, Joachim Herrmann, ha fatto sapere che la notizia di un attacco a Monaco, arrivata secondo i media dall'intelligence francese, indicava lo Stato islamico come mandante dell'operazione. Questa mattina, Herrmann ha poi riferito che la presenza della polizia nelle due stazioni era nettamente diminuita. "Abbiamo ancora un dispiegamento di polizia significativo nella stazione centrale di Monaco e nella stazione di Pasing, ma le forze sono state notevolmente ridotte rispetto a ieri sera", precisando che al momento non vi sono ulteriori segnalazioni di attacchi per le prossime ore e giorni.

D'altro canto, il ministro dell'Interno tedesco, Thomas de Maiziere, ha fatto sapere che "la situazione in Europa e anche in Germania resterà grave nel nuovo anno. Le forze di sicurezza prevedono il permanere di un'elevata minaccia del terrorismo internazionale".

Durante le ore di allerta, la polizia di Monaco ha mantenuto un costante rapporto con i cittadini tramite Twitter, scrivendo messaggi in diverse lingue. "Buongiorno a coloro che hanno trascorso la notte a Monaco - ha scritto questa mattina la polizia sul proprio account ufficiale - Grazie per essere rimasti calmi e per aver compreso le misure adottate".

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse


© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata