Norvegia, mille giovani alla riapertura del campo laburista a Utoya

Utoya (Norvegia), 7 ago. (LaPresse/Reuters) - Oltre mille giovani attivisti del partito laburista norvegese si sono riuniti sull'isola di Utoya, per l'apertura ufficiale del campo estivo giovanile del partito, il primo incontro di questo tipo sull'isola da quando il 22 luglio 2011 l'estremista Anders Behring Breivik vi uccise 69 persone.

"È bello essere di nuovo a casa a Utoya", ha detto il presidente dell'organizzazione giovanile dei laburisti, Mani Hussaini, parlando ai ragazzi. Alcuni di loro hanno raggiunto Utoya a bordo dello stesso traghetto che Breivik, travestito da poliziotto, usò per arrivare al campo dopo avere fatto esplodere una bomba nel centro di Oslo che uccise otto persone.

"Tutto quello che abbiamo dovuto passare e tutti i giorni difficili fanno parte della storia di Utoya, ma anche questo giorno lo è", ha detto Hussaini fra gli applausi. I nomi delle vittime sono incisi in piccole placche fissate su numerosi alberi dell'isola, mentre a un albero vicino all'edificio principale dei complessi di Utoya, ora in disuso, sono stati appesi cartelli che dicono "passo per passo ci riprendiamo la nostra isola" e "ci prendiamo cura dei ricordi". Un cerchio di acciaio che simboleggia l'eternità è stato eretto come memoriale e su di esso sono incisi i nomi e le età di quasi tutte le vittime.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata