Nord Corea, Pyongyang minaccia di annullare incontro Kim-Trump
Il motivo: le esercitazioni militari congiunte Usa-Corea del Sud. Gli Stati Uniti continuano a preparare il summit

La Corea del Nord ha minacciato di annullare il summit previsto per il 12 giugno tra il leader norcoreno Kim Jong-Un e il presidente americano Donald Trump per le esercitazioni militari congiunte di Corea del Sud e Usa. Lo riferisce l'agenzia sudcoreana Yonhap.

Pyongyang ha anche annullato un incontro di alto livello con la Corea del Sud previsto per mercoledì in segno di protesta contro l'esercitazione militare annuale 'Max Thunder', alla quale partecipano esponenti americani e sudcoreani, ha spiegato Yonhap, che cita a sua volta l'agenzia nordcoreana Kcna.

Gli Stati Uniti non hanno ricevuto alcuna notifica di cambiamenti di posizione da parte della Corea del Nord e quindi continuano a preparare il summit tra i due leader. Lo indica il dipartimento di Stato. "Continueremo a procedere come prima - ha spiegato Heather Nauert, portavoce del ministero degli Esteri di Washington - non abbiamo ricevuto alcuna notifica" di quanto riportato in precedenza dall'agenzia sudcoreana Yonhap.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata