Nord Corea: Presidente sudcoreana prostituta spregevole. Seul protesta

Seul (Corea del Sud), 28 apr. (LaPresse/AP) - Il governo di Seul ha protestato contro i commenti rivolti da Pyongyang alla presidente sudcoreana Park Geun-hye, definita dai media del Nord come "una prostituta spregevole". Il ministero per l'Unificazione della Corea del Sud ha criticato il comunicato diffuso ieri dalla stampa nordcoreana, affermando che sia immorale e contenga parole inaccettabili. Solo due mesi fa, ha notato il governo del Sud, Pyongyang aveva invitato le due parti a smettere di insultarsi a vicenda. Nel suo comunicato il Comitato nordcoreano per la riunificazione pacifica aveva espresso rabbia per la visita del presidente Usa Barack Obama a Seul la scorsa settimana.

"Ha così rivelato il suo vero carattere spregevole di una malvagia adulatrice e traditrice, una donna di conforto per gli Stati Uniti e una prostituta spregevole che svende la nazione", si legge nella nota, diffusa ieri dai media di Stato e trasmessa oggi dalla televisione nazionale. Obama è stato in visita ufficiale in Corea del Sud venerdì e sabato. Durante una conferenza stampa congiunta con Park il presidente Usa aveva avvertito che ulteriori sanzioni potrebbero essere imposte contro il Nord in vista dei possibili preparativi di Pyongyang per un quarto test nucleare.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata