Nord Corea lancia tre missili balistici nel mar del Giappone
Gli Stati Uniti: "Non rappresentano una minaccia per noi"

Nella notte la Corea del Nord ha lanciato almeno tre missili balistici a corto raggio dalla costa orientale del suo territorio verso il Mar del Giappone a quanto hanno riferito l'esercito della Corea del Sud e Stati Uniti. Pyongyang sparato diversi ordigni le cui caratteristiche non sono ancora state identificate alle 6.49 coreane dalla provincia di Gangwon, a quanto ha riferito Seoul.

Alcuni ordigni hanno volato più di 250 chilometri a nord-est prima di cadere nelle acque del Mar del Giappone, ha fatto sapere l'esercito della Corea del Sud militare, mentre l'esercito degli Stati Uniti ha detto che i lanci hanno fallito risultato. "La valutazione iniziale indica il lancio di tre missili balistici a corto raggio" nei pressi di Gitdaeryong, ha reso noto il Comando Pacifico (PACOM) sui social network. I lanci del primo e il terzo missile lanciati alle 6.49 e alle 7.19 coerane "sono falliti", mentre la seconda unità, partita alle 7.07 "sembra essere esploso quasi subito", secondo il PACOM. I lanci missilistici "non rappresentano una minaccia per gli Stati Uniti," ha fatto sapere il Comando di Difesa Aerospaziale del Nord America (NORAD) e non hanno avuto un impatto diretto sul Giappone, ha detto il portavoce del ministro della Difesa giapponese Yoshihide Suga. 
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata