Nord Corea, espulso giornalista Bbc durante Congresso
Secondo quanto riferiscono i media, il giornalista sarebbe stato arrestato per aver condotto un reportage "irrispettoso"

 La Corea del Nord ha espulso un giornalista della Bbc che stava seguendo i lavori del VII Congresso del partito comunista al potere. Secondo l'emittente britannica, Rupert Wingfield-Hayes era stato arrestato venerdì mentre stava lasciando il Paese insieme al produttore della Bbc e il cameraman. I tre sono stati accompagnati oggi all'aeroporto di Pyongyang.
Secondo quanto riferiscono i media, il giornalista sarebbe stato arrestato per aver condotto un reportage "irrispettoso".  La Corea del Nord ha concesso i visti a 128 giornalisti provenienti da 12 paesi. I loro movimenti sono strettamente controllati dalle autorità nordcoreane e alcuni di loro, ancora oggi, sono in attesa di ottenere l'accesso ai lavori del congresso del partito, iniziato venerdì. Wingfield-Hayes era stato inviato a Pyongyang in vista del congresso per coprire la visita di un gruppo di premi Nobel.


Fonte Reuters - Traduzione LaPresse 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata