Nobel per la Medicina al britannico Gurdon e al giapponese Yamanaka

Stoccolma (Svezia), 8 ott. (LaPresse/AP) - Il premio Nobel per la Medicina è stato assegnato al britannico John Gurdon e al giapponese Shinya Yamanaka. Il riconoscimento è stato assegnato ai due ricercatori "per la scoperta delle cellule mature che possono essere riprogrammate per diventare pluripotenti", ha comunicato la commissione per il Nobel, spiegando che la scoperta ha "rivoluzionato la nostra comprensione di come le cellule e gli organismi si sviluppano". L'annuncio è stato dato al Karolinska Institute di Stoccolma.

"Le scoperte di Gurdon e Yamanaka hanno dimostrato che cellule specializzate possono riportare indietro l'orologio dello sviluppo in certe circostanze", recita la motivazione, aggiungendo che "hanno fornito molti strumenti agli scienziati in tutto il mondo e hanno portato a progressi considerevoli in diversi ambiti della medicina".

Il Nobel per la Medicina è quest'anno il primo a essere annunciato. Il vincitore del premio per la Fisica sarà invece comunicato domani, seguìto da quello per la Chimica mercoledì, per la Letteratura giovedì e dal Nobel per la Pace venerdì. Il riconoscimento per l'Economia, che non rientra fra i premi istituiti originariamente ma è stato introdotto dalla banca centrale svedese nel 1968, sarà annunciato il 15 ottobre.

L'anno scorso il Nobel per la Medicina è stato assegnato al canadese Ralph Steinman, all'americano Bruce Beutler e allo scienziato francese Jules Hoffmann. L'annuncio creò inizialmente un po' di confusione visto che Steinman era morto qualche giorno prima. I premi postumi solitamente non sono consentiti, ma la decisione della commissione restò invariata visto che la morte era sopravvenuta dopo la selezione di Steinman come vincitore.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata