Nigeria, presidente dichiara stato emergenza in alcune parti del Paese

Abuja (Nigeria), 31 dic. (LaPresse/AP) - Il presidente della Nigeria, Goodluck Jonathan, ha dichiarato lo stato d'emergenza in alcune parti del Paese a seguito dei recenti attacchi compiuti dalla setta Boko Haram. Il provvedimento riguarda quattro Stati ed è stata ordinata la chiusura dei confini internazionali nei pressi delle aree coinvolte, che includono parti dello Stato del Borno dove si trova la città di Maiduguri, roccaforte di Boko Haram. "Quelle che sono cominciate come crisi settarie nelle aree nordorientali del Paese si sono gradualmente evolute in attività terroristiche", ha detto il presidente, che ha anche ordinato l'istituzione di una speciale unità antiterrorismo. La setta Boko Haram ha rivendicato anche la responsabilità degli attacchi di Natale nel Paese, in cui sono morte almeno 42 persone.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata