Nigeria, polizia spara lacrimogeni in Parlamento

Abuja (Nigeria), 20 nov. (LaPresse/Xinhua) - In Nigeria la polizia ha lanciato gas lacrimogeni nell'edificio del Parlamento, quando alcuni deputati sono arrivati in vista di un importante dibattito.

Il presidente del Senato David Mark ha sospeso i lavori all'Assemblea nazionale fino a martedì, dopo che la polizia ha impedito ai deputati di entrare. La sessione era stata convocata per discutere la proposta del presidente Goodluck Jonathan di estendere lo stato di emergenza nel nordest del Paese, dove è attivo il gruppo estremista Boko Haram. Mark ha dato l'annuncio dopo che la polizia ha sparato gas lacrimogeni per impedire che la Camera si riunisse. Nonostante ciò, alcuni deputati hanno scalato i cancelli e sono riusciti a entrare. Alcuni rappresentanti dell'opposizione hanno urlato chiedendo l'impeachment del presidente. Lo speaker della Camera di recente è passato dal partito del presidente al principale gruppo d'opposizione. Dopo la notizia che gli erano state revocate le credenziali di sicurezza, si sono scatenati i disordini.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata