Nigeria, Onu condanna violenze Boko Haram e chiede fine violenze

Lagos (Nigeria), 6 nov. (LaPresse/AP) - Il segretario generale Ban Ki-moon e il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite hanno condannato gli attacchi da parte della setta islamica radicale Boko Haram nel nordest della Nigeria, in cui sono morte 69 persone. In una nota, il Consiglio di sicurezza ha definito gli attentati "criminali e ingiustificabili" e chiesto ai membri di aiutare le autorità nigeriane a portare i responsabili di fronte alla giustizia. Una dichiarazione di Ban Ki-moon ha chiesto "la fine di ogni violenza nella zona", offrendo solidarietà alle vittime. Boko Haram ha rivendicato gli attacchi, tra cui attentati suicidi e sparatorie nelle città di Maiduguri e Damaturu.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata