Nigeria, Malala: Presidente incontrerà ragazze rapite, lo ha promesso

Abuja (Nigeria), 14 lug. (LaPresse/AP) - Il presidente della Nigeria Goodluck Jonathan ha promesso a Malala Yousafzai che incontrerà i genitori di alcune delle 219 studentesse rapite tre mesi fa da Boko Haram. Lo ha riferito la stessa attivista pachistana, che sta festeggiando il suo 17esimo compleanno in Nigeria, nel tentativo di contribuire al rilascio delle giovani. "Mi ha promesso che le ragazze verranno restituite il prima possibile", detto Malala ai giornalisti dopo aver incontrato il presidente del Paese. L'attivista ieri ha anche incontrato alcuni dei genitori delle ragazze. "Potevo vedere le lacrime nei loro occhi. Erano senza speranza. Ma sembrano avere questa speranza nei loro cuori...e chiedevano questo: che sia possibile per loro incontrare il presidente". Malala è fiduciosa che l'incontro, e il rilascio delle ragazze, avvengano "molto presto", ha detto. Finora Jonathan non ha incontrato nessuno dei genitori delle ragazze, nonostante alcuni compiano regolarmente il pericoloso viaggio da Chibok per unirsi agli attivisti che manifestano quotidianamente ad Abuja dal 28 aprile.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata