Nigeria, liberate oltre cento studentesse rapite da Boko Haram
Erano scomparse alla fine di febbraio a Dapchi, nel nord-est del Paese

Gli islamisti di Boko Haram hanno liberato più di 100 studentesse sequestrate a Dapchi, nel nord-est della Nigeria, poco più di un mese fa. Lo hanno detto due genitori ad AFP.

"Le ragazze sono state portate indietro, a bordo di nove veicoli, e lasciate davanti alla scuola alle 8 circa", ha raccontato Bashir Manzo, che dirige un gruppo istituito per sostenere i genitori i cui figli sono stati rapiti.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata