Nigeria, Jonathan condanna attacchi Bauchi e Kaduna, silenzio su Borno

Maiduguri (Nigeria), 29 giu. (LaPresse/AP) - "Il presidente (nigeriano Goodluck Jonathan, ndr) fa le condoglianze a tutte le famiglie che hanno perso dei cari negli odiosi attacchi ed estende la sua simpatia a quanti sono stati feriti o hanno perso proprietà, negli assalti insensati negli Stati di Bauchi e Kaduna". È quanto si legge in una nota diffusa dalla presidenza nigeriana, che fa riferimento agli attacchi di venerdì contro un albergo, secondo i media locali un bordello, nello stato di Bauchi e agli omicidi settari tra cristiani e musulmani Fulani nello Stato di Kaduna. Il presidente promette che i responsabili delle violenze saranno puniti. Nessun accenno invece alle azioni degli estremisti islamici nello Stato di Borno, nell'area di Chinok, in cui vivono molti cristiani nel mezzo dalla maggioranza musulmana del nord del Paese. Gli Stati di Bauchi e Kaduna sono governati dal partito di Jonathan, mentre quello di Borno da un governatore dell'opposizione.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata