Nigeria, esercito: Ucciso in un raid leader Boko Haram
Su Twitter scrive: "Abubakar Shekau è stato ferito mortalmente"

Il leader di Boko Haram, Abubakar Shekau, sarebbe rimasto ucciso in un raid dell'aviazione nigeriana. Lo riferisce su Twitter l'esercito nigeriano, che in un post scrive: "Un raid ha ucciso il comandante dell'organizzazione terroristica Boko Haram. Abubakar Shekau è stato 'ferito mortalmente'".

 

 

I jet del governo hanno attaccato i combattenti nel villaggio di Taye, nella foresta di Sambisa dello Stato di Borno, ha fatto sapere l'aviazione militare. Il loro leader, Shekau, sarebbe stato "ferito fatalmente alle spalle", ha detto il portavoce dell'esercito, colonnello Sani Kukasheka Usman. Le forze armate nigeriane, citate dai media nazionali, hanno fatto sapere di aver colpito con un "raid aereo" il 19 agosto Shekau e altri militanti mentre venerdì erano raccolti in preghiera. Anche altri comandanti sarebbero stati feriti mortalmente.

Non è la prima volta che l'esercito della Nigeria dà la notizia dell'uccisione del leader del gruppo islamista. Fu dato per morto nel 2013, poi nel settembre 2014, ma un mese dopo apparve in un video in cui faceva sapere di essere vivo. L'ultima volta che l'estremista è apparso in un video risale a questo mese.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata