Nigeria, Boko Haram: Nessuna tregua, studentesse rapite date in sposa

Maiduguri (Nigeria), 1 nov. (LaPresse/AP) - Boko Haram non ha mai accettato una tregua e le studentesse rapite dal gruppo si sono convertite all'islam e sono state date in sposa. Lo ha detto Abubakar Shekau, leader della formazione islamica estremista nigeriana, in un video diffuso nella notte e ottenuto da Associated Press. "In questa guerra non si torna indietro", ha affermato, spezzando ogni speranza per uno scambio di prigionieri. Lo scorso 17 ottobre, il capo dell'esercito della Nigeria ha annunciato che Boko Haram aveva accettato un immediato cessate il fuoco per mettere fine all'insurrezione scoppiata cinque anni fa e costata la vita a migliaia di persone. Nelle mani del gruppo ci sono oltre 200 studentesse rapite lo scorso aprile.

"La questione delle ragazze è dimenticata, perché da tempo le ho fatte sposare", ha aggiunto il leader di Boko Haram. Il gruppo ha sequestrato in tutto 276 ragazze da un collegio nella città di Chibok. L'episodio ha sollevato una campagna internazionale per chiedere il rilascio del gruppo. Nei primi giorni alcune studentesse sono riuscite a fuggire, ma 219 rimangono ancora nelle mani dei militanti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata