Nigeria, attentato in scuola: 78 studenti morti

Abuja (Nigeria), 10 nov. (LaPresse/Xinhua) - Sono 78 gli studenti rimasti uccisi in Nigeria a seguito di un attentato suicida in una scuola. Lo rendono noto fonti ospedaliere. Altri 45 allievi sono rimasti feriti. L'esplosione è avvenuta in un college governativo nel nordest del Paese. L'attentato è avvenuto a Potiskum, nello Stato nordorientale di Yobe, secondo quanto ha riferito il portavoce della polizia Emmanuel Ojukwu a Xinhua. Il portavoce ha aggiunto di non poter confermare immediatamente il numero delle vittime.

Oltre cento vittime dell'esplosione sono state portate nell'ospedale generale di Potiskum. "Tutti sono confusi, il numero delle vittime è così alto", ha detto un operatore sanitario. Il portavoce della polizia, Emmanuel Ojukwu, ha spiegato che è difficile fornire un numero esatto delle vittime perché le forze di sicurezza hanno circondato il luogo dell'esplosione. La deflagrazione si è verificata la mattina presto, mentre il preside stava parlando agli studenti durante un'assemblea settimanale. Secondo un insegnante, si è sentito improvvisamente un rumore assordante e tutti hanno iniziato a scappare. Molte delle vittime, ha riferito il docente, sono completamente bruciate. La polizia ha chiuso le strade che portano nella scuola e nell'ospedale, per impedire eventuali altri attacchi. Nella clinica c'è stato infatti un allarme bomba, ha riferito un altro operatore sanitario. Per il momento nessun gruppo ha rivendicato la responsabilità dell'attacco, ma secondo residenti locali l'attentato è del gruppo militante Boko Haram.

ATTACCHI PRECEDENTI - Venerdì 7 novembre si era verificato un altro episodio di violenza: in una banca commerciale nella zona di Azare dello Stato di Bauchi è esplosa una bomba in seguito alla quale sono morte diverse persone.Lunedì 3 novembre un attentato suicida si era verificato nello stato di Yobe. Decine i deceduti. Secondo media locali, la detonazione è avvenuta alla scuola islamica Faydia, gestita da sciiti a Potiskum. La gente si stava raccogliendo per una processione in occasione del giorno dell'Ashura. Si sarebbe trattato di un attentato suicida contro il gruppo Fratellanza sciita della Nigeria e molte persone sarebbero morte sul colpo. Potiskum nel passato è stata teatro di diversi attentati da parte della setta radicale Boko Haram, ma di recente la situazione era relativamente calma.





© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata