Nigeria, attentato con due autobombe ai cristiani: almeno 7 morti

Lagos (Nigeria), 25 nov. (LaPresse/AP) - Almeno sette persone sono morte in un attentato avvenuto intorno alle 13 nel nord della Nigeria, all'interno di un complesso militare, nella città di Jaji nello Stato (la Nigeria è federale) di Kaduna. Due autobombe sono esplose: la prima in una caserma dove era appena stata celebrata la messa, la seconda poco dopo all'esterno di una chiesa protestante, nello stesso complesso militare.

Jaji è la sede del comando delle forze armate nigeriane e di una delle più importanti scuole di formazione militare del Paese, lo Staff College, dove studiano ufficiali dell'esercito, dell'aviazione e della marina. Al momento non c'è una rivendicazione ma il sospetto è caduto subito su Boko Haram, organizzazione jihadista che ha al suo attivo numerose operazioni simili. Appena due giorni fa una commissione militare speciale ha annunciato di aver messo a disposizione 1 milione e 800mila dollari per ricompensare chi darà informazioni utili per arrestare i vertici dell'organizzazione islamica. Un mese fa Boko Haram attaccò una chiesa nella città di Kaduna, a una quarantina di chilometri da Jaji, provocando 7 morti e oltre 100 feriti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata