New York, addio a Batman e Muppet a Times Square
Sindaco De Blasio ha firmato provvedimento perché i personaggi in costume restino in zone specifiche

Addio a Batman e Muppet a Times Square. Il sindaco di New York, Bill de Blasio, ha firmato un provvedimento in base al quale i personaggi in costume che di solito affollano la piazza in cerca di mance dai turisti dovranno restare in zone specifiche. La legge, che è valida per oltre 50 piazze di New York, dà al dipartimento dei Trasporti della Grande mela l'autorità di designare una serie di aree, ognuna delle quali probabilmente di dimensioni pari a 15 metri per 3, all'interno delle quali i pupazzi dovranno rimanere per posare nelle foto a pagamento. Tutte le altre parti pedonali di Times square, invece, per loro saranno off limits. La misura dovrebbe diventare operativa dai primi di giugno, ha annunciato la commissaria ai Trasporti Polly Trottenberg in un'inervista. Il provvedimento è stato adottato dopo diverse denunce di violenza e comportamenti aggressivi da parte di alcuni dei personaggi in costume.

Secondo la polizia, nel 2015 più di 300 personaggi in costume, donne in topless con il corpo pitturato e venditori ambulanti di biglietti hanno lavorato a Times Square. E da gennaio almeno 16 sono stati incriminati, alcuni dei quali per adescamento aggressivo. Il 7 aprile il Consiglio comunale di New York aveva approvato la misura a grande maggioranza. Allora, ad assistere alla votazione, c'era anche uno 'Spider-Man'.

 

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata