New Jersey, dopo un solo giorno di caccia già uccisi 55 orsi

Dalla nostra corrispondente Valeria Rubino

Newark (New Jersey, Usa), 4 dic. (LaPresse) - E' iniziata lunedi in New Jersey la caccia all'orso, organizzata ogni anno per aiutare a controllare la popolazione di orsi bruni dello Stato, in congiunzione con la stagione della caccia al cervo. Possono partecipare all'evento annuale cacciatori muniti di licenza apposita per la caccia all'orso bruno, che dà diritto ad uccidere un solo animale di tale specie. Quest'anno, sono stati rilasciati più di 6500 permessi. La caccia all'orso dura una settimana e lunedi sono stati uccisi 55 orsi. L'anno scorso, sono stati uccisi 469 orsi bruni ed oltre 50mila cervi. "Stiamo tentando di stabilizzare e ridurre la popolazione di orsi di questo Stato per mantenerla a una densità che minimizzi il conflitto tra uomo ed animale, sia sostenibile e faccia diminuire il trasferimento degli orsi in habitat suburbani ed urbani" ha spiegato Dave Chanda, direttore della Division of Fish and Wildlife del Department of Environmental Protection. Gli orsi sono animali un po' fastidiosi per diversi residenti del New Jersey, anche se gli avvistamenti quest'anno si sono ridotti del 34% e le lamentele per danni o fastidi sono scese del 26%. Non sono stati registrati incidenti tra uomo ed orso negli ultimi due anni. "E' molto raro che un orso bruno attacchi un essere umano. Alcune persone credono che siano come i grizzly, ma non è vero" ha fatto sapere Larry Ragonese, portavoce del dipartimento di protezione ambientale del New Jersey.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata