Netanyahu inaugura nel Golan occupato insediamento in onore di Trump

Gerusalemme, 16 giu. (LaPresse) - Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha inaugurato un nuovo insediamento sulle alture siriane del Golan occupate da Israele, chiamato 'Ramat Trump', 'la collina di Trump' in ebraico, in onore del presidente degli Stati Uniti. Il 25 marzo, Donald Trump ha riconosciuto la sovranità di Israele sulla parte del Golan che lo Stato ebraico aveva preso alla Siria durante la Guerra dei sei giorni del 1967, poi annessa nel 1981, una decisione che non è stata riconosciuta dalla comunità internazionale.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata