Nepal, strage sull'Everest: morti 3 scalatori, altri 2 dispersi

Katmandu (Nepal), 21 mag. (LaPresse/AP) - Tre alpinisti che stavano tornando da un'escursione sull'Everest sono morti, mentre altri due restano dispersi. Lo riferisce il portavoce del dipartimento nepalese per l'alpinismo, Gyanendra Shrestha, precisando che le vittime erano di nazionalità tedesca, canadese e coreana. I tre hanno perso la vita sabato, mentre scendevano dalla montagna alta 8.850 metri. Le condizioni meteorologiche erano favorevoli, ha aggiunto Shrestha, ma nel pomeriggio di sabato una bufera di vento ha colpito l'Everest. L'escursionista tedesco, il medico 61enne Eberhard Schaaf, sarebbe morto per un edema cerebrale dovuto all'altitudine. L'alpinista canadese con origini nepalesi è stata identificata in Shriya Shah, mentre l'identità dello scalatore coreano deve ancora essere confermata.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata