Nel 2030 il 47% dell'umanità non avrà abbastanza acqua
Nel 2030 il 47 per cento della popolazione mondiale potrebbe avere problemi di scarsità d'acqua. A prevederlo è lo Stockholm International Water Institute, secondo cui una valida soluzione potrebbe essere la dissalazione di acqua di mare. È necessario, tuttavia, che siano sviluppati degli standard nazionali ed internazionali e previste analisi di impatto ambientale per mettere in moto tale processo: infatti alcune criticità emergono su alcune variabili che l'ambiente può introdurre negli impianti, come ad esempio la presenza di alghe che possono rilasciare sostanze tossiche