Negozi chiusi e strade deserte, Wuhan è una città fantasma

Paura nella metropoli focolaio del coronavirus che sta tenendo in apprensione la Cina e il mondo intero

(LaPresse) - Negozi chiusi, strade deserte, mezzi pubblici inesistenti e persone barricate in casa per la paura di un contagio. Wuhan è una città fantasma dopo l’epidemia di coronavirus che l’ha colpita uccidendo 41 persone e contagiandone oltre 1400. Mentre il presidente Xi Jinping lancia l’allarme, definendo "grave la situazione" per via di un’epidemia che "accelera", le persone hanno preso d’assalto gli ospedali con il tam-tam di notizie sui social che ha scatenato il panico su una parte della popolazione.