Navicella cinese Shenzhou 8 rientra a Terra dopo aggancio a Tiangong 1

Pechino (Cina), 17 nov. (LaPresse/AP) - La navicella cinese senza equipaggio Shenzhou 8 è ritornata sulla Terra dopo aver completato con successo la sua missione di aggancio al modulo Tiangong 1. La navetta, lanciata nello spazio lo scorso primo novembre, è atterrata con un paracadute nel deserto nell'ovest della Cina dopo essersi ancorata due volte al Tiangong 1, che rimane in orbita. L'anno prossimo Pechino lancerà altre due missioni di attracco spaziale e intende completare una stazione con equipaggio intorno al 2020. La stazione cinese peserà circa 60 tonnellate e sarà notevolmente più piccola della Stazione spaziale internazionale gestita da 16 Paesi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata