Natale, regina Elisabetta elogia senso del dovere giovani per clima
Natale, regina Elisabetta elogia senso del dovere giovani per clima

Nel tradizionale discorso del 25 dicembre la sovrana fa anche appello all'unità del Paese

La regina Elisabetta II, nel suo tradizionale discorso di Natale, ha reso omaggio all'impegno delle giovani generazioni nella lotta contro la crisi climatica, al termine di un anno caratterizzato da una mobilitazione mondiale guidata dall'attivista svedese Greta Thunberg. "Le sfide che molti devono affrontare oggi sono forse diverse da quelle che ha dovuto affrontare la mia generazione, ma sono stata colpita dal modo in cui le nuove generazioni danno prova di un senso del dovere davanti a problemi come la protezione del nostro ambiente e del nostro clima", ha dichiarato la sovrana 93enne, senza però citare esplicitamente il nome di Greta Thunberg. Scelta come persona dell'anno dal magazine statunitense Time, l'attivista 16enne è stata seguita dai giovani del mondo intero nelle manifestazioni per chiedere ai politici di tutto il pianeta di adottare misure radicali per limitare il riscaldamento globale.

Nel messaggio di Natale la monarca è anche tornata su due grandi anniversari del 2019: i 50 anni del primo passo dell'uomo sulla Luna e i 75 anni dello sbarco in Normandia. La regina Elisabetta ha citato il ricordo del viso "preoccupato" di suo padre Giorgio VI, che aveva saputo dei piani segreti del D-Day ma che "naturalmente non poteva condividere questo peso con chiunque". "Sono spesso i piccoli passi e non quelli da gigante che portano i cambiamenti più duraturi", ha dichiarato la sovrana britannica. Poi, passando a temi più privati, ha detto che lei è il marito Filippo sono "felici" dell'arrivo nella famiglia reale dell'ottavo nipotino, Archie, figlio del principe Harry e della moglie Meghan Markle, nato a maggio. Un messaggio in contrasto con la loro assenza dalle foto intorno alla regina. Quest'anno il duca e la duchessa di Sussex non celebrano il Natale con il resto della famiglia reale bensì in Canada, dove l'ex attrice americana ha vissuto sette anni, quando partecipava alle riprese della serie 'Suits'.

In un Paese spaccato dai dibattiti sulla Brexit, non è mancato un riferimento della regina Elisabetta a questo tema: la monarca ha sottolineato che "possiamo fare cose positive quando la gente mette da parte le differenze passate e si unisce in uno spirito di amicizia e riconciliazione". Gli ultimi mesi sono stati agitati anche per la famiglia reale, fra l'incidente d'auto del 98enne principe Filippo a gennaio e il suo recente ricovero in ospedale per qualche giorno, e lo scandalo Epstein che ha travolto il principe Andrea

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata