Murale pro Palestina in Cisgiordania: scarcerato Jorit, street artist italiano
La polizia israeliana: "dipingeva sul muro di separazione fra Israele e la Cisgiordania occupata un murale che ritrae il volto della 17enne Ahed Tamim"

È stato rilasciato lo street artist napoletano Jorit, dopo essere stato arrestato a Betlemme dall'esercito israeliano insieme a un altro italiano e un palestinese per aver dipinto sul muro di confine tra Israele e Cisgiordania un murale raffigurante Ahed Tamimi, attivista palestinese di 17 anni, icona della resistenza palestinese contro l'occupazione israeliana, che è stata liberata dopo aver scontato otto mesi di carcere per avere schiaffeggiato dei soldati israeliani nel cortile della sua casa di famiglia.  

La polizia israeliana aveva confermato di avere arrestato sabato due italiani e un palestinese per avere dipinto sul muro di separazione fra Israele e la Cisgiordania occupata un murale che ritrae il volto della 17enne Ahed Tamimi. Il murale, alto quattro metri, era stato realizzato vicino Betlemme mercoledì: lo street artist napoletano Jorit Agoch aveva rivendicato di averlo realizzato lui.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata