Morta Rice-Davies: fu al centro dell'affare Profumo nel 1963

Londra (Regno Unito), 19 dic. (LaPresse/PA) - Mandy Rice-Davies, una delle donne al centro del cosiddetto affare Profumo, che scosse il governo del premier britannico conservatore Harold Macmillan negli anni '60, è morta a 70 anni dopo una breve battaglia con il cancro. Lo ha fatto sapere un portavoce della famiglia. La modella e ballerina di club notturno fu, insieme a Christine Keeler e al noto osteopata londinese Stephen Ward, una figura chiave nello scandalo sessuale del 1963, che portò alle dimissioni del segretario di Stato alla Guerra, John Profumo. Secondo le indiscrezioni, Profumo avrebbe avuto una relazione con Keeler nello stesso periodo in cui la donna frequentava un attaché militare russo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata