Montenegro, 200 attivisti gay sfilano a Podgorica: città blindata

Podgorica (Montenegro), 2 nov. (LaPresse/AP) - Protetti da centinaia di poliziotti in assetto antisommossa, circa 200 attivisti per i diritti degli omosessuali hanno marciato pacificamente a Podgorica, capitale del Montenegro. Mostrando cartelli con le scritte 'Amiamoci l'uno con l'altro' e 'Questo è solo l'inizio', la manifestazione ha sfilato per le strade della città, bloccando il centro, visto soprattutto lo schieramento di forze di sicurezza. Non si riportano incidenti per ora, diversamente dagli scorsi anni quando la polizia si scontrò con estremisti di destra. L'organizzatore dell'evento, Daniel Kalezic, sostiene che "quest'anno ci sia stata una migliore cooperazione delle autorità". Il Montenegro, come gran parte dei Balcani, ha una cultura fortemente maschilista, con scarsa tolleranza per gli omosessuali.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata