Mondiali in Russia, priorità sicurezza
Sicurezza come prima priorità, è questo il messaggio di Vladimir Putin per i Mondiali 2018 di Russia, di scena dal 14 giugno al 15 luglio. Le autorità hanno disposto cordoni di controllo per proteggersi dalle minacce esterne di terrorismo e per gestire quelle interne. Diverse attività produttive del Paese sono state interrotte perché ritenute ad alto rischio. Mentre i porti sono stati chiusi ai trasporti di sostanze chimiche. Controlli a tappeto sui tifosi in entrata e nelle zone limitrofe agli 11 stadi in cui si disputeranno le gare.