Migranti, Unhcr: "D'accordo con governo italiano: c'è bisogno di solidarietà europea"

“Gli sbarchi devono avvenire nel porto sicuro più vicino al salvataggio e sono d'accordo col governo italiano che dobbiamo arrivare a una conclusione sul dibattito su come poi l’Unione europea condivide questi arrivi. Questa famosa solidarietà europea di cui si parla tanto e che per ora non si è ancora manifestata”. Lo ha detto l'Alto Commissario per i Rifugiati dell'Onu (Unhcr) Filippo Grandi, in una conferenza stampa a Roma dopo una serie di incontri a Roma con alcuni esponenti del governo, tra cui il presidente del Consiglio Giuseppe Conte e il ministro dell'Interno Matteo Salvini. “Bisogna arrivare a istituire un meccanismo di sbarco e dopo sbarco condiviso in Europa – ha aggiunto – solo in questo modo si eviteranno le crisi come la Diciotti e altre successe qui in Italia. La mancanza di questo meccanismo non può essere pagata da persone innocenti”.