Migranti, Ue: Nostre frontiere esterne non sono aperte e non dovrebbero esserlo

Milano, 4 mar. (LaPresse) - “Le frontiere esterne dell'Unione non sono aperte e non dovrebbero essere aperte, ora stiamo affrontando una situazione eccezionale, una pressione fortissima alle frontiere della Grecia, ecco perchè è molto importante esprimere solidarietà, che gli altri Stati membri dimostrino questa solidarietà alla Grecia”. Così la commissaria europea per gli Affari interni Ylva Johannson. "La situazione in Grecia è molto preoccupante", ha rimarcato, "dobbiamo ripristinare il dialogo con la Turchia".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata