Migranti, Tusk: Bisogna chiudere la rotta dalla Libia all'Italia
"Ne ho parlato con Gentiloni e garantisco che possiamo riuscirci"

"L'Unione europea ha provato di essere in grado di bloccare le rotte irregolari dell'immigrazione. Ora è tempo di chiudere la rotta dalla Libia all'Italia. Ne ho parlato a lungo con il primo ministro italiano Gentiloni ieri e garantisco che possiamo riuscirci. Ci serve la piena determinazione per farlo". Lo ha detto il presidente del Consiglio europeo Donald Tusk, nel corso di una conferenza stampa dopo l'incontro con il primo ministro libico Fayez Mustafa Al-Sarraj

I leader europei, ha aggiunto Tusk, "discuteranno a Malta di come l'Unione europea e i suoi membri possano cooperare meglio con la Libia. Abbiamo condiviso l'interesse e la determinazione a ridurre il numero dei migranti irregolari che rischiano la propria vita attraversando il Mediterraneo centrale. Questo non è sostenibile per l'Europa né per la Libia, mentre i trafficanti lasciano annegare la gente e minano l'autorità dello Stato libico per il proprio profitto".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata