Migranti, Svezia espellerà fra 60mila e 80mila richiedenti asilo
Ad annunciarlo è stato il ministro dell'Interno svedese, Anders Ygeman, in un'intervista rilasciata al quotidiano Dagens Industri

La Svezia si prepara a espellere o rimpatriare fra 60mila e 80mila delle 163mila persone che hanno chiesto asilo del 2015. È quanto ha riferito il ministro dell'Interno svedese, Anders Ygeman, in un'intervista rilasciata al quotidiano Dagens Industri. Il governo teme che molti dei migranti proveranno a nascondersi e per questo, riporta Dagens Industri, la polizia intensificherà il suo lavoro per trovarli ed espellerli.

Della situazione dei migranti in Europa ha parlato anche l'Alto rappresentante per la politica estera europea, Federica Mogherini: "Vedo un rischio molto serio di implosione, anche se resto convinta che l'Europa abbia gli strumenti, la capacità e la forza per gestire questi numeri", aggiungendo che "è un'illusione pericolosa pensare di poter gestire le migrazioni con il reinserimento dei controlli alle frontiere.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata