Migranti, rapporto Ue: Debole calo di partenze dalla Turchia

Bruxelles (Belgio), 17 dic. (LaPresse/Reuters) - L'Unione europea ha osservato una "debole riduzione" delle partenze di migranti dalla Turchia verso le isole greche, nelle due settimane da quando è stato firmato l'accordo in merito. Lo afferma un documento dell'Unione europea, che Reuters ha potuto vedere. Dal dossier, redatto dal governo lussemburghese e inviato ai altri leader del blocco in vista del vertice odierno, emerge che circa 4mila persone al giorno siano arrivate dalla Turchia da quando l'intesa è stata siglata il 29 novembre, rispetto alle 5mila-6mila del mese precedente.

"Questa diminuzione, tuttavia, potrebbe essere attribuita ad altri fattori" e non alle azioni di Ankara, secondo il rapporto. Un'altra relazione sul funzionamento del piano Ue-Turchia ha concluso intanto che il numero di arrivi di migranti dalla Turchia sia rimasto "praticamente invariato" nelle due settimane dopo la firma, ha dichiarato un funzionario europeo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata