Migranti, polizia greca inizia trasferimenti da confine macedone
I profughi avevano occupati i binari della ferrovia nella zona di Idomeni

La polizia greca ha iniziato a trasferire i migranti dal confine con la Macedonia, dopo che migliaia sono rimasti bloccati a causa dei nuovo limiti imposti dalla Macedonia. I profughi avevano occupati i binari della ferrovia nella zona di Idomeni, dove si trova un campo di accoglienza, dopo aver tentato di superare comunque il confine. Polizia greca e pullman vuoti sono entrati nell'area prima dell'alba, ha raccontato un testimone a Reuters. Circa 600 persone sono state circondate dagli agenti.

A Idomeni i migranti bloccati erano circa 1.200, in gran parte afghani o persone senza documenti validi. Intanto, oggi altri 1.250 profughi sono arrivati ad Atene in traghetto, dopo aver raggiunto le isole greche attraversando il mar Mediterraneo. Alcuni di loro avevano biglietti di pullman verso Idomeni, ma non è chiaro se sarà loro permesso di viaggiare verso nord dalla capitale.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata