Migranti, Orban: Entro maggio seconda recizione tra Ungheria-Serbia
Secondo il premier è un errore della Ue fare affidamento esclusivamente sulla Turchia per bloccare il flusso

La seconda linea di recinzione al confine tra Ungheria e Serbia sarà realizzata entro la fine di maggio e sarà in grado di prevenire qualsiasi nuova ondata di migranti provenienti dalla Turchia. Lo ha annunciato il premier ungherese Viktor Orban parlando alla radio di Stato.  Secondo Orban è un errore da parte dell'Unione europea fare affidamento esclusivamente sulla Turchia per bloccare il flusso di migranti. "È una politica sicuramente non intelligente porre la nostra sicurezza nelle mani dei Turchi e allo stesso tempo criticarli per non essere abbastanza democratici e creare un nuovo conflitto con loro", ha spiegato Orban.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata